Ambientalismo 2000

L’antagonismo del Novecento tra ambientalismo ed economia non solo non è stato superato dalla sintesi della ‘green economy’ ma è oggi, più che mai, attuale. Dopo l’era della contrapposizione vissuta nella seconda metà del secolo scorso, nel passaggio tra i due millenni si è registrato un periodo fertile di riflessioni teoriche e iniziative concrete per…

Meno carne e più frutta e verdura per ridurre i gas serra

Pochi sanno che l’allevamento produce a livello mondiale più emissioni di gas serra dell’intero settore trasporti: il 18 per cento, contro il 13.5 per cento, dicono gli studi della FAO. Responsabile è la trasformazione dei nutrienti vegetali in proteine animali attraverso la digestione e l’alimentazione di bovini, suini, ovini, pollame e pesci, un ‘laboratorio’ cresciuto…

Biodiversità, riserva aurea della vita e garanzia di cibo per tutti

La biodiversità non è una fissazione degli ambientalisti, ma il conto in banca della Vita sulla Terra. La riserva aurea custodita nei magazzini della genetica è fondamentale per superare momenti di crisi come il cambiamento climatico che stiamo vivendo. Ed è strategica per continuare a garantire all’uomo il cibo di cui ha bisogno per vivere.…

Diritto al cibo, per garantirlo è fondamentale salvaguardare biodiversità e prodotti tipici

La tipicità dei prodotti agroalimentari italiani ha il suo segreto nella biodiversità, della quale è al contempo il miglior strumento di valorizzazione e la più efficace garanzia di tutela: è questo non solo un ingrediente qualitativo ma anche il valore aggiunto dell’agroalimentare italiano, che fa dei nostri prodotti tradizionali un modello di eccellenza non solo…

Il cibo? Buono, pulito. E giusto.

Dopo anni di continua crescita, la ricerca della qualità alimentare da parte dei consumatori italiani ha ceduto il passo a quella del minor prezzo. Il messaggio, negativo per gli operatori della qualità,  è giunto dal Salone del Gusto-Terra Madre da poco chiuso a Torino, dedicato al cibo ‘buono, pulito e giusto’, secondo i dettami di Slow Food…